C5 – VENERDì DA DIMENTICARE

Sconfitta casalinga senza attenuanti per lo Sporting Grottammare che seppur in formazione largamente rimaneggiata si fa surclassare da una Magica C5 per nulla irresistibile che con grinta fa la sua onesta partita e può solo recriminare sul fatto che il risultato nonbruni-alfredino sia stato più rotondo a suo favore.

I rosso blu sin dalle prime battute sono apparsi in affanno e incapaci di produrre un ben che minimo di gioco, anche se Rastelli portando in vantaggio i locali poteva far sembrare che l’incontro si potesse incanalare nel verso giusto. Gli ospiti con un po’ di pressing , nemmeno ben orchestrato, riescono a mettere in difficoltà i locali che a fine primo tempo si ritrovano sotto di tre reti a una e solo grazie alle parate di Bruni non si va al riposo con un margine di gol più ampio.

Secondo tempo  sulla falsa riga del primo, tanta confusione , poca concentrazione di alcuni e tanta approssimazione nell’impostare le azioni offensive. Aurini  accorcia, ma il tempo di un minuto l’ennesimo errore riporta la Magica al doppio vantaggio. Marconi illude in una rimonta ribattendo a rete una respinta del portiere, ma  altri due gol degli ospiti tagliano le piccolissime speranze di risalita. Allo scadere i gol di Rastelli e Butteri rendono meno amaro il risultato. Finisce 5 a 6 una partita dove gli errori individuali e collettivi sono stati decisivi per il risultato.

PAGELLE

Bruni A. 7 – Santori  5 – Ciotti 5 – Marconi 5.5 – Bartolomei  5 – Aurini 5 – Butteri 6 – Rastelli 6.5 – Costantini 6 – Pennacchietti  sv – Paoletti sv –  Marzaro  5.

Leave a Comment

(required)

(required)